Rifondazione Biella

Il Piave mormorava...

Ostracismo istituzionale: breve cronaca della celebrazione della Liberazione a Biella

Abbiamo deciso che la musica del Piave con le sue parole chiave "esercito,frontiera,barriera,straniero" volte a santificare un massacro di proporzioni spaventose, ci hanno stancato e,stufi di sentircela propinare al 25 Aprile ed al Primo Maggio,abbiamo risposto aprendo lo striscione all'attacco della banda. Insieme abbiamo portato lo striscione "Presidio Antifascista-No alla Piazza Razzista" In Piazza solo le nostre bandiere,una della CISL ed una della CGIL. Grande invece la partecipazione a LACE oggi,25 Aprile,Comune di Donato,sulla Serra.Con le compagne ed i compagni NO TAV abbiamo portato una ricostruzione fedele di una cella da 41bis,contro il carcere come tortura...La Resistenza continua con le bandiere della Palestina.per il Comitato Biellesi per la Palestina Libera รจ intervenuto Diego Siragusa,
 Al discorso del compagno dell'ANPI che ha toccato il tema del Comitato per il NO al quale l'ANPI ha aderito,alcuni sindaci del PD hanno tolto la fascia..per poi rimetterla a fine intervento.Squallore istituzionalizzato.